RIQUALIFICAZIONE DI PIAZZA SCOTTI

aggiornato al 2 maggio 2019

Giovedì 2 maggio 2019
Riunione sul Progetto di Riqualificazione Piazza Scotti

Il Presidente della Commissione competente Cardillo presenta il disegno del nuovo progetto della piazza, proposta definitiva sulla quale si è trovato l’accordo tecnico-politico, che sembrerebbe quello approvato …al 99%.
L’Assessore Galletti specifica che l’intervento NON è una pedonalizzazione ma una riqualificazione e che si inserisce nell’ambito di varie opere di riqualificazione relative anche ad altri due siti: via Virginia Agnelli e via Massi. Il totale dei costi assomma a 900.000 €.
Le trasformazioni previste non modificheranno in alcun modo l’assetto della mobilità veicolare, rimanendo invariate le linee di flusso del traffico.
Infatti l’area pedonale e l’aiuola centrale verranno allargate, fino a comprendere un grande ovale che lascia minore spazio alle carreggiate di marcia, e verranno innalzate le quote della piazza mediante leggeri scivoli inclinati realizzati presso tutti gli accessi. La pavimentazione interna sarà differenziata in modo da evocare e segnalare una zona di rispetto e cautela senza tuttavia imporre divieti di marcia. L’ovale della aiuola sarà riportato tutto allo stesso piano e delimitato da grandi vasi per alberi, paletti ed altre infrastrutture semi-fisse leggere e rimovibili a costo contenuto.
L’edicola dei giornali verrà collocata all’interno dell’ovale. Lungo il marciapiede a ridosso del forno verrà realizzata una griglia per lo scolo delle acque per evitare gli accumuli di acqua piovana. Nel tratto via De Calvi-via Valtellina si allargherà il marciapiede e si istituiranno parcheggi a spina.
In generale l’intervento implica il restringimento della carreggiata della rotatoria in misura verificata compatibile con l’ingombro degli autobus.
L’inizio dei lavori è previsto nel mese di luglio, la loro durata valutata in circa due mesi.
Dopo questa illustrazione tutti gli astanti si sono dichiarati favorevoli al nuovo progetto, anche i rappresentanti di tutte le opposizioni, che hanno invitato la giunta a rendere ufficiale e definitiva la proposta.
Per quanto riguarda gli altri interventi l’assessore ha solamente fornito ulteriori elementi su quelli a valere su via Virginia Agnelli che non prevederà solo una nuova pista ciclabile ma anche la messa a norma di posti auto sia quelli lungo il viale che quelli tra le piazzole alberate.

17 aprile 2019

Il progetto di piazza Scotti si inserisce nel più ampio quadro del PUMS (Piano urbano della mobilità sostenibile) di Roma Capitale, che prevede la promozione della pedonalità, la diffusione delle isole ambientali e la riqualificazione di uno spazio urbano in tutti i Municipi. Il nostro Municipio XII ha scelto come area pilota da riqualificare Piazza Scotti, anche andando incontro a quanto indicato nella Deliberazione del Consiglio n. 18 del 15/07/2016, “Linee Programmatiche della Presidente del Municipio XII Silvia Crescimanno”, in cui si ribadiscono  tra i principi fondamentali del suo governo la sicurezza stradale, la piena fruibilità degli spazi pubblici da parte dei cittadini, la realizzazione di “zone 30”, di isole pedonali e il contrasto “con ogni mezzo” della sosta selvaggia.

Il progetto di riqualificazione di piazza Scotti, voluto quindi dal Municipio XII, era stato presentato ai cittadini nella giornata del 21 gennaio 2018. Le obiezioni formulate erano state recepite (così hanno comunicato). In quell’occasione Monteverde Attiva aveva sottolineato la necessità di effettuare dei periodi di prova temporanei sulla piazza (si parlava dell’estate scorsa) con flussi di traffico modificati così come sembravano aver trovato riscontro di funzionalità dagli organi competenti preposti. Comunque si ribadisce la necessità di una maggiore diffusione del progetto da presentare con mezzi congrui a meglio comprendere i valori o disvalori del progetto stesso, cercando una soluzione condivisa fra cittadini commercianti e istituzioni.

Il progetto di ridisegno della piazza impone numerose modifiche all’assetto attuale, principalmente per l’allargamento di un lato della piazza a zona pedonale, che potrebbe conferirle un ruolo di centro di aggregazione per i residenti, che oggi non riveste. Secondo Monteverde Attiva la viabilità di progetto, molto diversa da quella attuale, necessiterebbe di valutazioni approfondite, non solo mediante le simulazioni con i software specifici (già effettuate dagli Uffici competenti), ma anche attraverso una fase di sperimentazione temporanea per valutare meglio i flussi di traffico sull’intera zona, sia quelli delle strade direttamente interessate sia quelli della viabilità principale, che verrà inevitabilmente influenzata dai provvedimenti proposti.

21 gennaio 2018 dalle ore 9 alle 24

In Piazza Scotti sono stati presentati dall’assessore alla mobilità Chiara Ortolani i progetti per la riqualificazione di Piazza Scotti, che prevedono in futuro la sua semi-pedonalizzazione.

L’iniziativa è stata proposta dall’Assessorato Città in Movimento, che ha come obiettivo quello di realizzare alcune pedonalizzazioni temporanee all’interno dei territori municipali.

Durante questa manifestazione dal titolo “Facciamo salotto … a Piazza Scotti”, il Municipio ha allestito un gazebo dove ci si è potuto confrontare su alcune soluzioni di qualificazione della piazza e delle strade limitrofe, molti abitanti del quartiere hanno partecipato per verificare le proposte, discuterne le cause e gli effetti che queste potrebbero apportare all’utilizzo della piazza e ai flussi di traffico relativi ai possibili cambiamenti.

Alcune associazioni hanno presentato i progetti che stanno portando avanti insieme al Municipio, altre associazioni le loro buone pratiche, altre ancora hanno allestito momenti di intrattenimento per i bambini e le bambine e alcuni gruppi si alterneranno con le proprie musiche. Tra le altre attività era presente anche una ciclofficina in piazza.

Monteverde Attiva nell’ambito della manifestazione ha partecipato con “Letture da salotto” del suo Circolo di lettura. Saremo allietati dalla musica di Roman, trombettista d’eccezione e Per fare un gioco e Nati per leggere intratterranno i nostri bimbi con Cartoni animali che potranno dipingere a volontà, e fiabe e mille racconti.

È stato un modo per vivere alcuni spazi, anche solo per poche ore, in maniera differente rispetto alle solite modalità e di riscoprirli percorrendoli a piedi o in bicicletta.